La partita in Ucraina tra Russia ed Unione Europea Reviewed by Momizat on . Dopo settimane di tumulti e di ribellioni alla vecchia madre Russia, l'Ucraina incassa la sospensione della procedura di ingresso nell'Unione Europea. Un atto d Dopo settimane di tumulti e di ribellioni alla vecchia madre Russia, l'Ucraina incassa la sospensione della procedura di ingresso nell'Unione Europea. Un atto d Rating: 0
You Are Here: Home » Esteri » La partita in Ucraina tra Russia ed Unione Europea

La partita in Ucraina tra Russia ed Unione Europea

Dopo settimane di tumulti e di ribellioni alla vecchia madre Russia, l’Ucraina incassa la sospensione della procedura di ingresso nell’Unione Europea. Un atto dovuto ma che rischia di complicare ed inasprire una lotta interna da cui passano tonnellate di gas destinate a cambiare gli assetti geopolitici tra Europa e Asia.

La partita ad est √® complessa perch√© mentre l’Unione Europea prova stancamente ad allargarsi ad est ma non riesce a risolvere i problemi strutturali che potrebbero farla implodere su s√© stessa, Vladimir Putin sta cercando di creare un mercato unico partendo come base dalla Comunit√† di Stati Indipendenti, (C.S.I.), vestigia politico-economica che tiene ancorate alla Russia le vecchie repubbliche sovietiche, indipendenti tra loro ma legate da vincoli commerciali dettati da Mosca.

L’Ucraina √® uno di quei paesi contesi da entrambe le fazioni, specialmente vista la forte influenza russa sulla Bielorussia e la perdita di qualsiasi possibile accordo ravvicinato con le repubbliche baltiche, new entry dell’Unione Europea. L’altro campo di battaglia, molto pi√Ļ sentito da Putin, √® l’arrivo di missili NATO proprio in Ucraina, il territorio pi√Ļ vicino alla Russia. Da ex capo dei servizi segreti, Vladimir Putin sta pesantemente facendo leva sul rischio default ucraino per riprendersi il predominio commerciale nei confronti di Bruxelles.

Il paese è in ginocchio e la perdita dello status di partner commerciale privilegiato è un rischio immediato che il presidente Sergei Lavrov dovrebbe assumersi ora in vista di un possibile miglioramento delle condizioni economiche non solo spostato in avanti nel tempo, ma non dato nemmeno per scontato.

La linea guida tedesca ¬†non √® molto interessata ad allargare ulteriormente i confini dell’Unione Europea e a complicare la vita agli ucraini che in queste settimane hanno cercato di manifestare la loro voglia di staccarsi dalle dipendenze da Mosca, √® arrivato lo stop alle procedure che portano alla domanda ufficiale di adesione all’Unione Europea. La partita sar√† quindi portata dal Parlamento ucraino a quella di un referendum popolare vincolante, ed √® l√¨ che si gioca il braccio di ferro pi√Ļ duro.

Il popolo √® sovrano e tra i lacci mai del tutto slegati dalla Russia ed il salto nel buio all’interno di una comunit√† economica e monetaria che strozza i paesi in recessione, l’Ucraina potrebbe agilmente decidere di rimanere ancorata a Mosca, dando un’ulteriore arma commerciale in pi√Ļ a Vladimir Putin che con maggiore agilit√† sta costruendo un mercato unico tra Europa ed Asia in grado di dire la sua a livello mondiale.

Print Friendly

About The Author

Number of Entries : 1331

Lascia un Commento

The Facebook App ID should be included. Maybe you need to register a Facebook app for your blog.

*

*

Associazione Culturale "Cloudix Enterprise" C.F. 06213180828, Sede Legale: Via Marchese Ugo, 74 Palermo 90100, Email: associazione.cloudix@gmail.com © 2012 - 2014 Francesco Quartararo, InformAzione all right reserved.

Scroll to top